Area Pubblica Amministrazione

I principi di decentramento e di sussidiarietà, affermati con le riforme istituzionali di questi ultimi anni, hanno attribuito alle Regioni ed agli Enti locali la titolarità di funzioni inerenti i bisogni della comunità locale. In questi processi di sviluppo, il territorio non viene più visto come uno “spazio fisico” destinatario di interventi di pianificazione centralizzata, ma come uno “spazio dinamico” costituito da una rete di relazioni tra diversi attori finalizzata alla realizzazione di processi di sviluppo continuo.

E’ all’interno di questo network che si inserisce l’azione di Stoà: attraverso interventi formativi, realizzati sia con modalità tradizionali che attraverso il ricorso a metodologie interattive: project work, training on the job, formazione-intervento, attività di ricerca e consulenza, Stoà si propone come attore nodale del network relazionale preposto allo sviluppo del territorio, con particolare riferimento alle aree del Mezzogiorno.

Alcuni progetti realizzati
CEK-lab: Continuous Education and Knowledge Laboratory

AREA REGIONI E ENTI LOCALI
Gli Enti Locali si trovano oggi al centro di un importante processo di cambiamento, che ha coinvolto tutte le variabili organizzative ed i processi operativi che configurano la struttura dell’Ente.
Le nuove prospettive di sviluppo non vanno ricercate nella riproposizione di grandi strutture aziendali quanto nella capacità di fondere le funzioni dell’Istituzione, di saper creare gruppi di lavoro in contatto diretto con il pubblico, di studiare e progettare il servizio insieme all’utente.
Qualsiasi riforma o tentativo di innovazione è destinato a fallire se non è accompagnato da una nuova “cultura del servizio” e da comportamenti quotidiani diffusi in tutta l’Amministrazione e a tutti i livelli, dai dirigenti fino agli operatori. La capacità di iniziativa, l’attenzione e l’orientamento alle esigenze degli utenti, la tensione verso il raggiungimento di risultati costituiscono elementi indispensabili per la modernizzazione dell’Ente Locale.
In un contesto caratterizzato dalla “Società della Conoscenza” Stoà intende collaborare a trasformare ogni organizzazione in un’organizzazione che sa imparare, strutturare l’attività dell’Ente come un insieme di progetti portati avanti da attori dell’organizzazione comunale dotati di cultura manageriale, consapevolezza dei bisogni degli utenti, apertura e disponibilità al cambiamento.

Alcuni progetti realizzati
Percorsi formativi in area manageriale per la Regione Campania
Forma e informa
Progetto pilota per quattro circoscrizioni del Comune di Napoli
FIDEL – Finanza dell’ente locale

AREA SVILUPPO LOCALE

I programmi realizzati da Stoà per lo sviluppo locale sono volti a favorire processi di apprendimento collettivo, ossia sviluppo di competenze – tecniche, professionali, relazionali e gestionali – e miglioramento di reti di relazioni in contesti territorialmente definiti.
L’obiettivo è la valorizzazione del capitale umano, attraverso la rilevazione sul campo della domanda di qualificazione e riqualificazione delle professionalità e l’individuazione di formule idonee al potenziamento e alla crescita dei sistemi territoriali.
L’animazione, il perseguimento di strategie “a rete” con i soggetti locali e una collaudata capacità di networking con esperti di rilievo nazionale e internazionale rappresentano le componenti essenziali dei percorsi di aggiornamento e riqualificazione delle conoscenze/competenze proposti.
In tal senso, l’azione è orientata verso il decentramento, il sostegno alle esperienze di programmazione interata, il miglioramento dei sistemi di governance territoriale.
Alcuni progetti realizzati
Again-st Abandon
Trainability
Laboratorio di formazione e sperimentazione per lo sviluppo locale
Ottavia città ragnatela

SANITA’

Il processo di aziendalizzazione nel settore sanitario è ormai una realtà in forte evoluzione che ha portato significativi cambiamenti nel modo di operare delle aziende sanitarie: la gestione è sempre più orientata verso logiche manageriali improntate a criteri di efficienza, efficacia ed economicità. Vengono utilizzati indicatori di processo e misurate le performance e vi è un ampio dibattito sui sistemi da adottare per la rilevazione dell’efficacia. Un altro aspetto di grande interesse riguarda la nuova configurazione che il sistema sanitario va assumendo, evolvendo verso modelli di tipo reticolare che vedono  con sempre maggiore frequenza le Aziende Sanitarie interagire tra loro, con gli Enti Locali con soggetti privati e del privato sociale.Tale evoluzione genera un fabbisogno di nuove competenze cui l’offerta di Stoà cerca di dare una risposta, secondo due principali linee d’azione:
– il trasferimento di logiche, modelli e strumenti manageriali agli operatori del settore
– il supporto alla costruzione di network relazionali all’interno del sistema sanitario e  socio-sanitario.

Stoà realizza attività di Formazione e Consulenza per la Sanità ed il Welfare ad aziende pubbliche e private su:
– Innovazione tecnologica nella diagnostica, prevenzione e trattamento delle malattie;
– Sanità Digitale (telemedicina, fascicolo sanitario elettronico, big data);
– Sicurezza sul lavoro e gestione del rischio clinico;
– Innovazione gestionale per le aziende pubbliche e private.

Alcuni progetti realizzati
ECM – Sperimentazione di monitoraggio sull’impatto dell’educazione continua in medicina

BENI CULTURALI

Per sviluppare un’offerta culturale composita, è necessario chiamare in causa tutti gli attori istituzionali del settore culturale e tutte le professionalità che possono conferire valore aggiunto al bene culturale. Questo significa anche studiare metodi di gestione che, ponendo al centro l’unicità del bene culturale da valorizzare, favoriscano un armonico sviluppo delle attività connesse e suggerite anche dalla normativa vigente.
Alcuni progetti realizzati
Risorsa cultura: modelli internazionali di management dei beni culturali
Arte cultura impresa
Formazione per la creazione di impresa sociale nel settore della cultura e del tempo libero
Le tracce del sacro

AMBIENTE
Alcuni progetti realizzati
La gestione del paesaggio marino nelle politiche di sviluppo del territorio