Progetto pilota per quattro circoscrizioni del Comune di Napoli

Print Friendly, PDF & Email

circoscrizioni“Microimpresa e pari opportunità nelle vocazioni e peculiarità territoriali”
Il tema dello sviluppo economico della nostra città è fondamentale e si combina con il processo di modernizzazione ed innovazione urbana che si è avviato in questi anni.
Con il nuovo piano regolatore della città, con la riforma della macchina comunale e la creazione delle condizioni per la crescita e il rafforzamento dello sviluppo, si è puntato a recuperare decenni di ritardi.
Per andare avanti in questo processo si impone ai comuni una nuova visione dello sviluppo economico che tenti di valorizzare e di qualificare in maniera opportuna sul mercato e le risorse del territorio.
A tale proposito un ruolo decisivo devono svolgere le Circoscrizioni del nostro territorio che, in un processo sempre più spinto di potere decentrato devono diventare le protagoniste della vita amministrativa, politica, culturale ed economica. Esse devono essere il punto di raccordo tra centro e periferia, tra Napoli e l’area metropolitana in stretto rapporto con i cittadini.
A questi criteri si ispira il Progetto pilota per quattro circoscrizioni del Comune di Napoli, che è dedicato proprio allo sviluppo e al potenziamento di una rete di microimprese strettamente radicate nel territorio.

Finalità / Obiettivi
L’obiettivo del progetto, realizzato nel 1999, è stato quello di fornire consulenza/formazione che possa mettere in grado ciascuna Circoscrizione coinvolta di sviluppare in modo autonomo servizi innovativi tarati sulle esigenze di sviluppo dei quartieri amministrati.
La filosofia progettuale si è sviluppata con una costante attenzione al decentramento e al riconoscimento del ruolo che devono avere nello sviluppo locale le Circoscrizioni delle aree urbane.

In particolare il percorso formativo è incentrato sulla formazione e la sensibilizzazione all’ascolto attivo delle esigenze del territorio, al controllo e al miglioramento dell’erogazione del servizio, alla reinterpretazione del ruolo e del servizio pubblico. L’obiettivo è stato di supportare l’ente nel processo di miglioramento dell’efficacia e dell’efficienza della risposta alle mutevoli e differenziate esigenze del territorio, adeguando ed innovando la qualità ed il livello dei servizi.

Proprio per i motivi descritti si è pensato di puntare su due livelli strategici delle Circoscrizioni, da una parte il livello amministrativo dall’altra il livello politico (presidente di Circoscrizione o suo delegato e consiglieri circoscrizionali) per favorire il confronto e la condivisione degli obiettivi.

Il coinvolgimento del livello politico, che rappresenta uno degli elementi più innovativi del Progetto Pilota, consente una integrazione ed un raccordo ulteriore con gli attori locali e con quella che deve diventare sempre di più la “casa del cittadino”: la Circoscrizione