Dove siamo

Print Friendly, PDF & Email

villa-campolieto

Villa Campolieto

STOA’ ha sede ad Ercolano, presso la vanvitelliana Villa Campolieto, una delle piu’ belle ville vesuviane, sorta tra il 1757 e il 1775.

La villa fu fatta edificare a partire dal 1755 da Lucio di Sangro, duca di Casacalenda, che commissionò la progettazione ed esecuzione dell’opera a Mario Gioffredo; qualche anno dopo, per contrasti sorti tra l’architetto e i duchi Casacalenda, questi ultimi gli revocarono l’incarico, nonostante fosse ad uno stadio avanzato dei lavori. In un primo momento fu chiamato a sostituirlo l’architetto Michelangelo Giustiniani, ma poi l’opera fu affidata a Luigi Vanvitelli che diresse i lavori dal 1763 al 1773, dando così la propria impronta con l’esecuzione di poche ma sostanziali modifiche al progetto originario; dopo la sua morte, gli subentrò il figlio Carlo, che portò a compimento la fabbrica nel 1775.

villa campolietoDopo la morte di Lucio di Sangro, la villa fu ereditata dal figlio Scipione che morì nel 1805 senza lasciare eredi; la proprietà della villa fu divisa fra vari nipoti e ne cominciò un lento declino, culminato durante la seconda guerra mondiale con l’occupazione militare. Nel dopoguerra la villa fu affidata all’Ente per le Ville Vesuviane, fu restaurata dall’arch.Paolo Romanello e posta sotto tutela dalle leggi italiane come bene culturale di particolare interesse.

Come raggiungerci

In auto
Per raggiungere Ercolano in automobile è opportuno prendere l’autostrada Napoli-Salerno e uscire a Ercolano Scavi.
Usciti dall’autostrada, proseguire a destra e poi a sinistra seguendo le e indicazioni per Villa Campolieto
In treno
I collegamenti ferroviari dalla stazione delle Ferrovie dello Stato di Piazza Garibaldi sono effettuati dalle linee della Circumvesuviana; i treni in direzione Sorrento fermano alla stazione di Ercolano sita nelle vicinanze di Villa Campolieto.
In autobus
E’ possibile raggiungere la Scuola utilizzando le linee filotranviarie in partenza da Napoli.