Con un corso rivolto ai terapisti occupazionali, in programma il 14 e 15 giugno a Villa Campolieto, parte la collaborazione tra la Fondazione Fresco Parkinson Institute Italia e Stoà.
La due giorni di formazione, intitolata “Linee guida per la Terapia Occupazionale nella riabilitazione della Malattia di Parkinson”, è organizzata, in partenariato con Stoà e con il patrocinio di Sito (Società tecnico scientifica italiana di terapia occupazionale), dalla Fresco Academy della onlus di Fiesole, gemellata con il Fresco Institute del New York University Langone Medical Center di Manhattan.
Il corso intende aggiornare i professionisti del settore sulle modalità di trattamento riconosciute dalla comunità internazionale per la riabilitazione di persone colpite dalla patologia neurologica degenerativa. Una malattia complessa, che coinvolge globalmente l’individuo nella sua sfera personale, familiare, sociale e lavorativa, e che necessita di una cura ritagliata sulle esigenze del singolo, con il costante coinvolgimento della famiglia e di un team multidisciplinare di figure professionali sanitarie e non, tra cui i terapisti occupazionali.
Questa disciplina riabilitativa si sta rivelando molto efficace per il miglioramento della quotidianità dei malati, in termini di autonomia e di qualità della vita.
Durante il corso verranno illustrate le pubblicazioni scientifiche raccolte da un team di esperti olandesi sul tema. In programma, anche una consistente parte pratica.

Il programma

La brochure

Iscrizioni

www.frescoparkinsoninstitute.com